FAQ – Lenti a contatto

Si possono conservare le lenti all’asciutto?

Assolutamente no: la soluzione liquida disinfettante deve essere usata per ridurre la possibilità di contaminazione da parte di microrganismi patogeni (come l’acantoameba); le lenti a contatto morbide, inoltre, conservate all’asciutto si sgretolerebbero.

 

Si possono utilizzare colliri mentre si indossano le lenti a contatto?

Generalmente è meglio non utilizzare colliri insieme alle lenti, in quanto esse possono assorbire il collirio e portare ad un accumulo concentrato della sostanza; si possono invece utilizzare specifici lubrificanti per uso interno all’occhio, anche con lente a contatto: sarà l’oculista di fiducia a indicare quello più adatto.

 

Meglio utilizzare le lenti a contatto morbide o semirigide?

Solo l’oculista, dopo aver valutato il difetto visivo e lo stato della cornea e della congiuntiva, insieme alle condizioni del film lacrimale, potrà consigliare un tipo di lente piuttosto che un altro.

 

Con quale frequenza si devono controllare le lenti a contatto?

Si può seguire il seguente schema:

  • 1° controllo: dopo 8-10 giorni di adattamento
  • 2° controllo: dopo 3 settimane
  • 3° controllo: dopo 3 mesi
  • poi ogni 6 mesi

Ad ogni modo è necessario controllarsi dal proprio oculista al comparire di qualsiasi problema o ad una brusca variazione dell’acuità visiva.